lunedì 19 dicembre 2016

10 consigli per decorare la tavola di Natale

Come sapete, qualche settimana fa ho avuto la possibilità di tenere insieme a Laura, nei garden center Viridea della Lombardia, un workshop creativo dedicato alla decorazione della tavola di Natale.

Anche questa volta è stato bellissimo ed emozionante incontrare nuove amiche, condividere le nostre idee e confrontarci per raccogliere altri punti di vista.
Io e Laura ci siamo divertite a realizzare centrotavola, legatovaglioli, segnaposto e altre piccole decorazioni per rendere speciale la tavola delle feste all'insegna dell'handmade, privilegiando sempre idee super facili, veloci da realizzare, davvero alla portata di tutti.


Se vi siete persi il nostro corso e state cercando qualche idea dell'ultimo minuto, ho pensato di raccogliere qui i miei 10 consigli per decorare la vostra tavola di Natale.

1. Concentratevi sui particolari
Non c'è bisogno di comprare ogni anno nuovi piatti, bicchieri, posate d'argento e tovaglie ricamate. Scegliete una base elegante di colore chiaro, e puntate tutto sui dettagli: centrotavola tradizionali o decorazioni più piccole da distribuire lungo tutta la lunghezza della tavola, segnaposto, legatovaglioli, sottopiatti... sbizzarritevi!

2. Esprimete il vostro stile
Che tipo di mood volete creare sulla vostra tavola? Cercate di farvi un'idea generale dell'effetto che volete ottenere, quindi selezionate con cura materiali e colori adatti: anche se diversi tra loro, tutti gli elementi decorativi devono creare un insieme armonico. Il mix&match è fantastico, ma deve essere studiato con cura per evitare l'effetto caos totale.

3. Pinterest addicted? La parola d'ordine è personalizzare
Nessuno più di me può comprendere l'istinto di correre su Pinterest a raccogliere idee e ispirazioni. Non dimentichiamo però che le creazioni più belle sono quelle che raccontano qualcosa di chi le ha realizzate.
Raccogliete idee, selezionate, poi però divertitevi a rimescolarle un po' per interpretarle in base allo stile che avete scelto o ai vostri colori preferiti. Aggiungete un dettaglio che parla di voi, personalizzate!


4. Via libera al riciclo creativo
Prima di partire in quarta con lo shopping creativo selvaggio, fermatevi un attimo e date un'occhiata nei vostri cassetti o in cantina, regalatevi una passeggiata nei boschi o al parco sotto casa. Probabilmente troverete tanti piccoli tesori dimenticati, perfetti da utilizzare per le vostre decorazioni. Volete mettere che soddisfazione regalare nuova vita a questi oggetti?

5. Occhio alle proporzioni
Non so a casa vostra, ma qui la tavola di Natale è sempre piena di piatti, zuppiere, vassoi e ciotoline per accontentare i gusti di tutti. E se, come nel mio caso, avete un'adorabile famiglia numerosa, rumorosa e accogliente, molto probabilmente anche il tavolo sarà sotto dimensionato rispetto al numero dei coperti. Tenetelo presente quando progettate le vostre decorazioni: anche il più fantastico dei centrotavola finirà inevitabilmente per essere spostato se toglie spazio e non permette agli ospiti di chiacchierare guardandosi comodamente negli occhi.

6. Portate in tavola un po' di natura
Qualunque sia lo stile che avete scelto per la vostra tavola, non dimenticate di aggiungere qualche elemento naturale. Elleboro, rami d'abete, agrifoglio, ma anche eucalipto, erbe aromatiche, bacche o pigne: con un po' di fantasia potete sicuramente trovare elementi naturali adatti ad accompagnare qualunque tipo di mood. Rami verdi, legno e fiori sono di per sé molto decorativi e danno subito un effetto più fresco e accogliente alla tavola.

7. Non dimenticate la magia
Inutile dirlo, le luci portano in tavola un'atmosfera suggestiva e intima, quasi fiabesca, specialmente di sera. Tra candele, lanterne e tea lights c'è davvero l'imbarazzo della scelta, ma si possono ottenere effetti molto particolari anche usando i fili di lucine a led. Ultimamente se ne trovano in commercio di tanti tipi, uno più bello dell'altro. I miei preferiti sono senz'altro quelli di rame, sottilissimi e facili da modellare con le mani. L'unica accortezza è quella di nascondere bene l'alimentatore a batterie... usate un po' di fantasia!


8. Attenzione ai profumi
Scegliete con cura eventuali candele, fiori o composizioni con erbe aromatiche e spezie, facendo attenzione ad evitare gli aromi troppo intensi e i mix azzardati: mentre si mangia possono risultare fastidiosi sovrapponendosi al gusto dei piatti che avrete preparato. Sarebbe un vero peccato!

9. Coccolate i vostri ospiti
Il "cadeau per le signore" è un ricordo che mi arriva da lontano, profuma di scarpette di vernice lucida, calzamaglia di lana che punge e trepidante attesa dell'arrivo di Babbo Natale. La mia prozia, delicata maestra di buone maniere d'altri tempi, non mancava mai di far trovare sulla tavola della Vigilia, accanto al piatto di ogni signora, un pacchettino dorato con una piccola sorpresa di benvenuto. Inutile dirvi quanto da bambina abbia desiderato anch'io quel pacchettino!
Sono passati tanti anni da quei Natali, ma l'idea di accogliere gli ospiti a tavola con un piccolo regalino continua a sembrarmi un gesto bellissimo, una piccola coccola per dire "sono felice che tu sia qui con me". Naturalmente non c'è bisogno di fare chissà quale regalo: basta ad esempio un segnaposto speciale, come un piccolo addobbo natalizio o un pensiero goloso.

10. Divertitevi!
Decorare la tavola non è un obbligo: fate solo quello che sentite e che avete il tempo di realizzare serenamente. Le decorazioni migliori sono sempre quelle che sono state create con entusiasmo e allegria!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...